Bandadriatica | Odissea

FT 76

flag UK

bandadriatica_odissea

Bandadriatica | Odissea

FT 76

IN BREVE

Odissea è il nuovo progetto discografico che esplora a fondo le sonorità d’ispirazione nordafricana, che la band ha iniziato a frequentare da qualche tempo. L’ispirazione nata dalla frequentazione dei tanti artisti incontrati nel periplo musicale dei concerti e delle feste, si è arricchita di una ricerca approfondita e di ascolti mirati e ha portato all’accostamento del suono della sezione fiati e dell’organetto, che evocano il Sud e i Balcani, alle ritmiche gnawa e ad una sinuosa chitarra elettrica di ispirazione ‘sahariana’.

I testi originali raccontano il viaggio, affiancando mito e attualità per raccontare le storie dei migranti (come nei brani Odissea e Migrante), in forma ironica (L’idea) o poetica (Stella della notte). L’Odissea di Ulisse viene traposta nella figura del migrante, che solca i mari per ritrovare se stesso o per poter migliorare la propria condizione di vita. Da sempre il Mediterraneo è il mare dei ritorni e le assonanze attorno alle quali orbita la poetica della BandAdriatica lo dimostrano a pieno: suoni provenienti da paesi apparentemente lontani, si mescolano e svelano la propria origine comune, la musica viaggia contemporaneamente in avanti, sospinta dalla sperimentazione e a ritroso nel tempo, alla ricerca della propria identità.

BandAdriatica è stato l’unico gruppo italiano selezionato per gli showcase del Babel Med Music di Marsiglia 2017 (Francia). Si è esibita anche in altri importanti festival internazionali quali: Ethonopolis (Slovenia); Kulturforum Amthof (Austria); Festivali i Këngës 48 (Albania); Festival Italiana Kulturbrücke am Rhein (Germania); Zomer van Antwerpen (Belgio); Vidor Fesztivál (Ungheria); Fira Mediterranea de Manresa (Spagna), International Gipsy Festival (Olanda); Babel Sound Fesztivál (Ungheria); Malta World Music Festival; Rialto World Music Festival (Cipro); Demanda Folk Festival (Spagna); Zürcher Theater Spektakel (Svizzera); Le Bal Rital (Francia e Bruxelles); Labadoux Festival (Belgio); Semaine Italienne (Francia); Openair Wipkingen (Svizzera); Folk Holydays (Repubblica Ceca).

Line-up:

Claudio Prima organetto e voce
Emanuele Coluccia sax contralto
Andrea Perrone tromba
Vincenzo Grasso clarinetto
Gaetano Carrozzo trombone
Morris Pellizzari chitarra elettrica
Giuseppe Spedicato basso
Ovidio Venturoso batteria