Gabriella Gabrielli – Dove il mio naufragar

FTCD 45

CD_GABRIELLAGABRIELLI_DOVEILMIONAUFRAGAR

Annulla selezione

“Storie di fiumi, di donne e di frontiere  è il sottotitolo di questo disco.
Acqua e donna sono l’onda che attraversa tutte le canzoni. L’acqua è la slovena Soca che diventa Isonzo in italia e che parlando lingue diverse arriva al mare. La donna è la donna di frontiera, che, come acqua, sa essere dolce e accogliente come una madre, ma anche decisa e impetuosa…”

Gabriella Gabrielli

Voce e anima dello storico gruppo friulano Zuf de Zur, Gabriella mantiene le molteplici pronunce tipiche di una terra di confine e le proietta in un repertorio intimo, accorato e mai sdolcinato, dove sorriso e malinconia sono profondamente alleati.
Violino, chitarra, fisarmonica, contrabasso, percussioni, clarinetto: per quanto siano presenti numerosi musicisti a fianco del canto protagonista, gli arrangiamenti li alternano nel corso della sequenza, con la percezione distinta delle linee melodiche e delle voci strumentali, e privilegiano un lirismo sincero e diretto.
Brani tradizionali e nuove composizioni (per lo più di Mauro Punteri) si dipanano tra una ninna nanna e una ballata, con riferimenti alla guerra, alla nascita e alla morte, all’universo femminile di un tempo e di questo tempo, eterno e contemporaneo.

LINE-UP:

GABRIELLA GABRIELLI: VOCE

con

Zuf de Zur:

Marinella Pavan (violino), Mauro Punteri (chitarra e voce), Maurizio Veraldi (fisarmonica), Alexandar Paunovic (contrabasso)

Stefano Andreutti: percussioni

Emanuele Primosi: percussioni

Roberto Nonini: clarinetto

Michele Bregant: clarinetto

Alan Malusà Magno: chitarra acustica

Ti potrebbe interessare anche...