Fado Attarantado / Live Streaming / 15 maggio

FADO ATTARANTADO

Eccoci pronti per ascoltare il prossimo 15 giugno l’originalissimo progetto Fado Attarantado che mette in mostra la maestria compositiva e l’eccezionale tecnica esecutiva dell’inossidabile duo formato dal salentino Mimmo Epifani e dall’Estremadurense Josè Barros. Un lavoro intenso e pieno di tante curiosità musicali al quale hanno collaborato altri eccezionali solisti come Josè Manuel David, Tonino Carotone e Patrizio Trampetti.
Un eccezionale arco latino che permette di stringere ancora di più il legame tra varie regioni mediterranee e in particolare tra la Puglia e il Portogallo.
Il progetto “Fado Attarantado” oltre ad essere un funambolico incrocio di corde, di voci e di melodie, propone un repertorio, allo stesso tempo originale e ispirato dalla tradizione, che mette in luce i legami tra due fondamentali patrimoni di cultura musicale come il fado e la pizzica. La produzione artistica è del pugliese Francesco Santalucia e del celebre Jorge Fernando.
Il progetto è realizzato da Finisterre, coordinato da Erasmo Treglia e realizzato con il contributo di Puglia Sounds “Programmazione Puglia Sounds Producers 2020/2021”.

Partecipano al progetto Streaming:

MIMMO EPIFANI è considerato dalla critica uno tra i migliori musicisti e conoscitori di musica etnica per le innovazioni tecniche di improvvisazione applicate ai suoi strumenti, mandolino e mandola.

Collabora con Eugenio Bennato nel gruppo Musicanova e fonda Epifani Barbers, progetto che riscuote ottimi consensi in Italia e all’estero.

JOSE’ BARROS tra i più importanti musicisti della nuova musica portoghese e grande esperto di strumenti a corda come il cavaquinho, viola braguesa, bandolim, viola campaniça e la viola da terra. Dirige orchestre tradizionali e festival di musica.

Dettagli programmazione

14 maggio – Programmazione VideoDOC
15 maggio – Live Streaming, ore 21.30
16 maggio – Replica

#WeAreInPuglia #PugliaSoundsPlus

I materiali saranno disponibili sulla pagina Facebook di Finisterre

Info www.finisterre.it / press@finisterre.it